Come scegliere lo sport giusto da praticare

di Valentina Cervelli 0

Come scegliere lo sport giusto da praticare?  Quale si adatta meglio alle condizioni fisiche di una persona? Per scoprirlo basta analizzare quali sono le esigenze della persona, le caratteristiche dell’attività fisica e se è possibile raggiungere un proattivo punto di incontro tra tutti questi elementi.

Come scegliere lo sport giusto da praticare

Scegliere sport tenendo conto delle condizioni di salute

La prima cosa da fare, quando si sceglie lo sport da praticare è assicurarsi delle proprie condizioni di salute e la loro compatibilità con quel che si intende fare: è bene quindi rivolgersi al proprio medico di famiglia che si assicurerà di ciò prima del rilascio del certificato di robusta costituzione necessario per frequentare palestre e corsi intensivi relativi a qualsiasi sport.

Una delle prime opzioni che si prendono in considerazione quando si vuole fare sport è quella del nuoto. Esso è generalmente un’attività fisica ritenuta consigliabile a qualsiasi tipologia di persona, anzi: è specificatamente pensata, in base alle diverse tipologie, anche per aiutare chi soffre di problemi alla schiena. I movimenti legati al nuoto danno modo di allenare moltissimi muscoli del corpo umano e consentono di favorire la circolazione sanguigna. A seconda delle proprie condizioni fisiche si può optare per corsi più o meno intensi. Il fatto che sia una attività di tipo aerobico consente si ottenere effetti benefici sul sistema cardio-polmonare. Si tratta dello sport perfetto per aiutare l’organismo nella riabilitazione in seguito a traumi e interventi .

Figura del personal trainer importante

Come scegliere lo sport giusto da praticare

Altrettanto semplice e consigliato è il classico jogging. A seconda delle proprie condizioni fisiche si può puntare inizialmente su una camminata veloce: è importante, se si vuole propendere per questo sport, assicurarsi di non avere problemi alle ossa. In questo caso un consulto con il proprio medico prima di optare per questo genere di attività è più che necessario.

Anche la palestra deve essere considerata una disciplina sportiva: è senza dubbio il tipo di attività fisica maggiormente praticata.Essa è quella che può essere maggiormente modulata in base alle esigenze specifiche della persona che, con l’aiuto del personal trainer può dedicare maggiore attenzione a quelle che sono le sue esigenze, inserendo dove necessario anche un discorso di riabilitazione. Pesi, corsa, cyclette, aquagym: tante piccole sfaccettature di un percorso più importante.

Essere seguiti da un personal trainer, almeno all’inizio, è da ritenersi fondamentale: questa figura è in grado infatti di insegnare a eseguire gli esercizi con il movimento giusto al fine di prevenire infortuni e sovraccarichi alle articolazioni. Il corpo libero è senza dubbio l’approccio migliore da favorire.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>