Come truccarsi con le dita

di Valentina Cervelli 0

Come truccarsi con le dita?  Per quanto siamo abituati a vedere la maggior parte dei professionisti applicare il make up con io pennelli, anche le dita delle nostre mani possono rivelarsi utili, soprattutto se con i trucchi a nostra disposizione vogliamo ottenere particolari effetti.

Come truccarsi con le dita

Perchè truccarsi con le dita

Truccarsi con le dita non è poi un atto così impossibile: vero è però che per ottenere dei buoni risultati è consigliabile rispettare specifici accorgimenti. Una delle prime cose da non fare è pensare che questo approccio al trucco sia da utilizzare solo in caso di emergenza: sono molti i MUA, i make up artist che utilizzano questo metodo sia su loro stessi che sulla propria clientela.

Le dita diventano come pennelli e in particolare ottimi risultati sono ottenibili se si opta per queste ultime al posto delle dita quando si utilizzando dei cosmetici in crema: la loro peculiarità è infatti di renderli più morbidi. Cosa significa questo? Semplice: possono essere  spalmati con più facilità rendendo possibile una stesura migliore e più naturale. Tra le altre cose sfumare con le dita, con specifiche tipologie di make up risulta più facile anche per i neofiti dei cosmetici.

Senza dubbio il prodotto che più guadagna dall’essere applicato con le dita è l’ombretto in crema e la sua gestione è più semplice di quel che si pensi: basta infatti applicarlo con un dito sulla palpebra e poi sfumarlo con un altro dito pulito. Stessa tecnica si può usare con gli ombretti classici: solo i caso di colore opaco è preferibile utilizzare il pennello al posto dei polpastrelli.

Dita anche per il rossetto e fondotinta

Come truccarsi con le dita

Per quanto faccia strano pensarlo è possibile truccarsi con le dita anche quando si parla di rossetto. Non è difficile: basta prendere un po’ di rossetto con il polpastrello e picchettare con delicatezza sulle labbra. Ovviamente il contorno non sarà perfetto e definito come quando si usa un pennello o si applica direttamente dallo stick, ma questo non inficia il risultato finale che sarà sicuramente naturale ma al contempo con quel pizzico di sensualità in in più.

Per ciò che concerne il fondotinta sono diversi i fattori che entrano il gioco: sebbene con i polpastrelli si riesca a ottenere un effetto molto più naturale, e la texture del cosmetico può aderire alla pelle in maniera ancora più efficace grazie al calore della mano, bisogna prima di lanciarsi nell’avventura, testare la formula per comprendere se sia adatta ad essere applicata senza pennelli o beauty blender. Detto ciò bisogna usare poco prodotto per far sì di ottenere un risultato estetico degno di questo nome.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>