Coronavirus, come preparare lo zaino per la scuola?

di Valentina Cervelli 0

Come preparare lo zaino per la scuola in tempi di Coronavirus? Il ritorno nelle aule è senza dubbio una delle maggiori sfide che qualsiasi società è chiamata ad affrontare nel corso di questa pandemia. E’ necessario pensare a un approccio differente a seconda dell’età dello studente che deve tornare a scuola o il bimbo che deve andare al nido.

Coronavirus, come preparare lo zaino per la scuola?

Asili nido e materna: come gestire i più piccoli

Partiamo da questo primo caso: ovviamente più il nido è organizzato meglio l’esperienza si rivelerà per tutti. A prescindere dalla presenza o meno di regole stabilite dalla struttura stessa, per non aver paura di sbagliare, mettere in un sacchetto di plastica un cambio è la scelta migliore. E per sicurezza aggiungere nello “zaino” dei bambini salviette e pannolini. Questo ovviamente se sono accettati gli zaini, altrimenti tutto ciò che verrà chiesto dovrà essere fornito nel tipo di contenitore richiesto.

Allo stesso modo ci si dovrà regolare per la scuola materna. In molti chiedono di rinunciare allo zainetto per buste di plastica ma nella grande maggioranza dei casi viene vietato di portare giochi o libri da casa. Per ciò che riguarda l’acqua, niente più borracce: almeno nella maggior parte dei casi provvederà l’istituto fornendo bicchieri di plastica e simili soluzioni usa e getta.  Come sempre è bene informarsi con la scuola frequentata dal proprio bambino.

Dalle elementari al liceo: i libri e l’igiene

Coronavirus, come preparare lo zaino per la scuola?

Per i bambini che vanno alle elementari, di base nello zaino, qui ovviamente accettato, devono essere messi astuccio e due quaderni. I libri dovranno essere inseriti su indicazione delle maestre, che organizzeranno le lezioni in modo che sotto i banchi i bambini non debbano lasciare nulla. Per ciò che riguarda il rifornimento di acqua per i piccoli studenti è importante verificare quali siano le regole in merito dell’istituto di riferimento. Per loro, nello zaino, anche una mascherina. Molti istituti potrebbero distribuirne almeno una, ma per certezza i piccoli dovranno indossarne una e averne una di riserva. La merenda viene portata da casa.

Alle scuole medie, salviette umidificate e fazzoletti non devono mancare, come per sicurezza anche del gel sanificante. La merenda deve arrivare da casa e la mascherina deve essere assicurata nella dotazione dello studente.  Lo stesso è valido per lo studente di liceo, il quale in linea teorica dovrebbe poter contare nella maggior parte dei casi su un tablet sul quale scaricare i libri di testo per evitare non solo di portare pesi, ma anche di creare confusione e scarse condizioni igieniche.

Non sarà una scuola facile da gestire, ma non è impossibile creare uno zaino a prova di coronavirus se ci si impegna un poco.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>