Come evitare stress da iperconnessione

di Valentina Cervelli Commenta

Come evitare lo stress da iperconnessione? Non ce ne rendiamo conto ma la tecnologia ha davvero conquistato la nostra vita praticamente in ogni campo: non si tratta necessariamente di un male ma è importante prendersi una pausa ogni tanto.

Non si tratta di una “sindrome” da sottovalutare: essa può cogliere in qualsiasi momento sia sul lavoro che nel privato dando vita a possibili problemi. Quel che è necessario fare è comprendere come combatterla in modo serio. Ovviamente la prima cosa da fare è quella di allontanarsi un poco da questi dispositivi se non se ne ha l’esigenza di utilizzo per qualcosa di importante. Ecco quindi che se è finito il proprio turno di lavoro, in caso di non reperibilità necessaria, bisogna dire no al controllo delle mail o di progetti sui quali si sta lavorando durante le ore di lavoro.

Questo comportamento nello specifico è da attuare anche quando lo smartphone viene eccessivamente usato per parlare o navigare sui social: bisogna staccarsi, impegnando la propria giornata con altre attività. Si può leggere un libro, uscire all’aria aperta, giocare ad un gioco di società. E soprattutto bisogna, per evitare lo stress, porsi dei limiti ben precisi nell’utilizzo della tecnologia durante la giornata.

Per quanto per la prima ora sembrerà di essere “menomati”, con il passare delle stesse ci si sentirà più rilassati e meno agitati. Insomma, basta un pizzico di volontà per tenere lontano lo stress da iperconnessione: questo significa anche e soprattutto non utilizzare gli smartphone a tavola nel corso dei pasti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>