Come scegliere la prima moto

di Valentina Cervelli Commenta

Come secgliere la prima moto? Si tratta di una scelta basilare, che può cambiare l’approccio in cui la persona si avvicina a questo particolare mezzo di locomozione ed a tutte le esperienze che la stessa può recare con se.

motocicletta

La prima cosa da fare è pensare alla propria fisicità: non si può pensare di guidare una moto che fisicamente non si sa gestire e, non meno importante, è importante controllare la propria patente di guida. Si deve avere un permesso per guidare che corrisponda al tipo di moto che si vuole acquistare: A, A2, B? Verificare la potenza e le cilindrate è di primaria importanza. E se non si ha la patente giusta… bisogna ottenerla.

Fatto ciò dovete pensare poi all’utilizzo che volete fare della vostra modo: si può puntare su modelli versatili adatti a diversi tipi di escursioni, perfetti per muoversi su strada ma anche su terreni leggermente più difficili. E come accennato, pensate alla vostra “stazza”: se siete alti almeno 1,80 m è possibile puntare su delle mini cross over invece che su un maxi scooter. Sospensioni, sella, angolo di piega delle gambe: sono tutti fattori che vanno studiati con attenzione in caso la moto possa venir usata in coppia ma anche generalmente se si ha voglia di avere esperienze avventurose con il proprio mezzo di locomozione.

Differente è la questione se si vuole correre su pista: in questo caso mini carenate e sport naked sono le moto sulle quali puntare la propria attenzione. E se si è donne o se si è meno di 1.70 m di altezza, è bene valutare il peso della moto prima dell’acquisto: la gestione del mezzo perfetta è infatti la base per una esperienza perfetta per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>