Come vestirsi casual ma elegante al lavoro (uomo)

Come vestirsi casual ma elegante al lavoro (uomo)

Come vestirsi casual ma elegante al lavoro (uomo)

Molte aziende consentono un abbigliamento casual, almeno una volta a settimana, per alternarlo al classico vestito da pinguino in giacca e cravatta. Ma i codici di abbigliamento possono variare. Alcune aziende sono più severe di altre. Alcune permettono ai dipendenti di indossare jeans e altre no. Ecco allora delle linee guida per far andare d’accordo il business casual, che è una tacca al di sotto del cosiddetto “business formale”. Questa guida riguarda l’abbigliamento maschile.

Fase 1: Chiedete al vostro dipartimento risorse umane delle linee guida ufficiali. Business casual significa cose diverse in società diverse. In una grande azienda, può significare una giacca sportiva con una cravatta, in una società più piccola, può significare pantaloni cachi e una maglietta polo.

Come scegliere lo smalto giusto e di lunga durata

Come scegliere lo smalto giusto e di lunga durata

Come scegliere lo smalto giusto e di lunga durata  Colorati, metallici o molto chiari, gli smalti sono molto utilizzati dalle donne soprattutto in estate e oltre a donare un tocco di allegria e fascino alle mani, possono essere tranquillamente abbinati anche agli abiti che si indossano o al make up. In realtà, non esiste una regola fissa che obblighi chi dipinge le proprie unghie di mani e piedi, a preferire un rossetto della medesima tonalità, ma è pur vero che se la gamma di colori non differisce più di tanto, l’intera figura acquisirà una immediata armonia. Un rossetto fucsia con lo smalto arancio, ad esempio, non si adatteranno bene, in quanto fanno parte uno delle tonalità fredde e l’altro delle tonalità calde.

Come rimediare agli errori del trucco

Come rimediare agli errori del trucco

Come rimediare agli errori del trucco  Una donna pur di apparire al massimo della sua bellezza, trascorrerebbe anche delle ore davanti allo specchio a truccarsi, tuttavia, soprattutto nel periodo estivo, può capitare che dopo aver realizzato una vera e propria opera d’arte sul proprio viso, il make up si sciolga rovinosamente. In altri casi, invece, un piccolo errore può compromettere decine di minuti di lavoro. Per ogni problema, come sempre c’è una soluzione e in pochi secondi è facile ritornare ad essere radiose come prima.

Come ridurre la propria impronta di carbonio nei viaggi

Come ridurre la propria impronta di carbonio nei viaggi

Come ridurre la propria impronta di carbonio nei viaggi

Tagliare la tua impronta di carbonio, in sostanza, significa ridurre la quantità di anidride carbonica che personalmente si emette nell’atmosfera con un’attività. E l’attività che più di altre emette Co2 è viaggiare. Il conteggio di piccole cose, come usare la toilette dell’aeroporto prima del volo, può però abbattere questo inquinamento.

In Giappone, ad esempio, la All Nippon Airways (ANA), chiede ai suoi passeggeri di usare la toilette dell’aeroporto prima di imbarcarsi, piuttosto che utilizzare quella a bordo, per fare in modo che l’aereo sia più leggero, così si riduce il consumo di carburante, una grande fonte di emissioni di anidride carbonica.

Questa filosofia di “alleggerimento” del viaggio dovrebbe essere applicato anche al vostro bagaglio. Indipendentemente dal tipo di modalità di trasporto, più peso trasportate, più energia ci vorrà per lo spostamento. Ecco dunque alcuni suggerimenti per ridurre la propria impronta di carbonio quando si viaggia.

Come nascondere le borse sotto gli occhi

Come nascondere le borse sotto gli occhi

Come nascondere le borse sotto gli occhi

Il gonfiore sotto gli occhi, molto spesso, è una vera e propria maledizione, difficile da nascondere e facile a notarsi. La causa scatenante non è una sola ma, quasi sempre si tratta di molteplici fattori che, insieme, contribuiscono a mostrare un viso stanco e tirato. In qualche caso, è dovuto solo di una banale mancanza di sonno o alle troppe ore trascorse davanti al computer, altre volte, invece,dipende dalla ritenzione idrica, dalla perdita di elasticità cutanea o dalle troppe e prolungate esposizioni al sole.

Come ridurre lo spreco energetico

Come ridurre lo spreco energetico

Come ridurre lo spreco energetico

Noi tutti vogliamo risparmiare energia, ma poiché dipende tanto della nostra attenzione alle apparecchiature elettroniche, possiamo spesso renderci conto che diminuire lo spreco energetico non è per nulla difficile, basta solo volerlo.

Dunque, se volete ridurre la bolletta elettrica circa del 10%, o ci tenete solo ad evitare che la vostra casa consumi più energia del dovuto, dovreste capire che la cosiddetta “energia fantasma” non è altro che la corrente elettrica che gli elettrodomestici continuano ad assorbire anche quando non sono in uso. Caricabatterie per cellulari, computer, televisori e altri oggetti elettrici succhiano energia elettrica anche quando sono spenti. Ecco alcuni semplici modi per ridurre lo spreco energetico dagli elettrodomestici più comuni presenti in casa.

Come riutilizzare i vecchi giornali

Come riutilizzare i vecchi giornali

Come riutilizzare i vecchi giornali

Quanti di noi aprono lo sgabuzzino di casa e vi trovano una montagna di giornali vecchi anche di una decina d’anni? E’ ovvio che prima o poi ci si può sbarazzare di essi, ed il consiglio principale è di riciclare quella carta. Ma non sarebbe bello se si potessero utilizzare quelle pile di vecchi giornali per qualcosa d’altro? Ebbene si può. Ecco alcune idee.

Fase 1: Usa un giornale vecchio per rivestire la lettiera del gatto o il bidone della spazzatura in cucina. Il foglio aiuterà a controllare gli odori e ad assorbire l’umidità, quindi quando si sarà accumulata una certa quantità di immondizia sarà molto più agevole gettarla nel cassonetto.

Come scegliere le matite per gli occhi

Come scegliere le matite per gli occhi

Come scegliere le matite per gli occhi

Le matite per gli occhi costituiscono un accessorio fondamentale per il trucco e quasi tutte le donne non riescono a farne a meno, soprattutto la sera, quando possono dare intensità e profondità ad uno sguardo spento a causa della stanchezza della giornata. Qualcuna però non sa quale scegliere fra le tante opzioni che propone il mercato, altre, invece, hanno delle difficoltà a stenderle con precisione. Le idee chiare su cosa si vuole ottenere e l’esperienza, riusciranno certamente a fugare ogni dubbio e, nel frattempo, qualche buon consiglio può aiutare.

Come evitare la depressione dopo aver perso il lavoro

Come evitare la depressione dopo aver perso il lavoro

Come evitare la depressione dopo aver perso il lavoro

Potrebbe accadere non appena si ascoltano le parole dal vostro capo che vi sta dicendo che vi sta licenziando. Potrebbe succedere giorni o settimane più tardi. Ma la verità è che prima o poi ci si può sentire nella morsa della depressione dovuta alla disoccupazione e, in questa situazione economica, molte persone potrebbero perdere fiducia in sé stessi e nel mondo.

E’ perfettamente normale sentirsi in una situazione del genere. Fortunatamente, ci sono modi per far fronte a questi stati emotivi, evitando di lasciarsi andare del tutto. E’ vero che la situazione lavorativa in questo periodo è molto precaria, ma con qualche piccolo accorgimento può essere possibile evitare di buttarsi giù e rimettersi a cercare un nuovo posto, con tenacia e ottimismo.

Come adottare un bambino

Come adottare un bambino

Come adottare un bambino

Non potete avere figli e volete adottare un bambino oppure avete già messo su famiglia ma volete regalare un po’ di gioia anche ad un bimbo meno fortunato dei vostri. Come fare dunque per procedere con un’adozione?

La procedura è abbastanza lunga e richiede parecchia pazienza da parte vostra, ma non disperate e preparatevi ad accogliere in casa il bimbo da sempre sognato.

La prima cosa da fare è quella di rivolgersi al Tribunale competente della vostra zona per chiedere una copia della domanda da compilare. A questo punto potete decidere se optare per un’adozione nazionale o internazionale (meglio scegliere entrambe per avere maggiori possibilità).

Come truccare un viso pieno di lentiggini

Come truccare un viso pieno di lentiggini

Come truccare un viso pieno di lentiggini

Chi ha la pelle molto chiara e i capelli rossi o biondi, molto probabilmente, nel corso della sua vita, vedrà spuntare sul proprio viso qualcuna o tante lentiggini. Molti le amano, altre vorrebbero nasconderle ma di certo  donano carattere e personalità e il trucco deve tenere conto di questa particolarità. In generale, comunque, chi ha la carnagione delicata presenta anche delle sopracciglie rade e pigmentate che vanno rese più folte. Sulle guance, invece, sono più concentrate queste minuscole macchie e il fard va sfumato con un pennello tondo, in senso obliquo, per scongiurare “l’effetto pomello” da ragazzina. Per non concentrare lo sguardo sulle efelidi, infine, è bene mettere una base fluida e mai del tutto coprente. Queste ultime nascono perchè in una parte del corpo, di solito il viso, si crea una pigmentazione eccessiva che si concentra in modo disomogeneo, ma non si tratta di un difetto quanto piuttosto di una peculiarità.

Come fare la lista di nozze

Come fare la lista di nozze

Come fare la lista di nozze

Il giorno più bello della vostra vita sta per arrivare e tra un preparativo e l’altro vi chiedete cosa mai gli invitati vi regaleranno. E allora non metteteli in difficoltà e preparate per tempo una lista nozze, in modo che possano scegliere liberamente tra gli oggetti che realmente vi servono, senza rischiare di regalarvi doppioni o cose che non utilizzerete mai.

Come fare? Prima di tutto dovete scegliere un negozio che abbia tutti gli articoli che vi occorrono. Vero è che non sempre si trova un posto con queste caratteristiche, specie nei piccoli centri, ma in questo caso potete optare per un paio di negozi verso i quali indirizzare amici e parenti.

Si può scegliere ad esempio un negozio di casalinghi ed uno di elettronica, un negozio di abbigliamento ed uno di arredamento, o – perché no? – un’agenzia di viaggi, dove gli invitati si recaranno per versare un tot che servirà poi per la vostra luna di miele.

Come scegliere lo shampoo giusto

Come scegliere lo shampoo giusto

Come scegliere lo shampoo giusto

Capelli lucidi, vaporosi e senza doppie punte: praticamente un miracolo che avviene soltanto nelle pubblicità televisive, eppure la cura costante e l’uso dei prodotti giusti, può certamente aiutare una donna a sfoggiare una chioma da far girare la testa, tanto per usare un giro di parole. Il primo prodotto e uno dei più importanti, è certamente lo shampoo che va scelto con attenzione, senza lasciarsi prendere dalla frenesia del risparmio o dell’accattivamente spot visto sul piccolo schermo. Ognuno ha bisogno di un prodotto specifico e, prima riesce a trovarlo, e più facilmente riuscirà a sentirsi soddisfatta davanti allo specchio guardando la propria capigliatura.

Come riciclare i vecchi libri

Come riciclare i vecchi libri

Come riciclare i vecchi libri

I libri antichi hanno un odore particolare e permettono di avvertire lo scorrere del tempo. Tuttavia, se avete conservato tutti i libri che avete letto nella vostra vita, è probabile che vi ritroviate presto a vivere tra montagne di carta. C’è chi, come il sottoscritto, ama una situazione simile, e a cui non dispiacerebbe affatto avere una megalibreria in cui riporli tutti, ma purtroppo non sempre è possibile.

Chi vive in una casa piccola o non ha la possibilità di conservarli in modo adeguato, o semplicemente vuole sbarazzarsene, deve trovare il modo di riciclare i libri, che per molti può essere impegnativo. Se a volte qualcuno può trovare la soluzione più semplice, e cioè gettarli nell’immondizia (un vero e proprio crimine), sappiate che almeno oggi è molto più facile, rispetto a qualche anno fa, con internet. Dopo il salto qualche consiglio su come fare per liberarvi dei vecchi libri.